top of page

Le Migliori Impostazioni per Canali e Video YouTube nel 2024

Aggiornamento: 6 giorni fa



Altre volte vi ho detto che questo è un ottimo momento per creare un canale YouTube perché stiamo tornando alla ricerca di contenuti lunghi e YouTube è la miglior piattaforma per raccontare qualcosa di autentico approfondito e avere un buon rapporto con il pubblico. Ci sono delle impostazioni fondamentali per il tuo canale da modificare se non vuoi che questo venga limitato dall'algoritmo di YouTube. In questo articolo vedremo prima le impostazioni canale e poi quelle di pubblicazione video


Cosa troverai in questo articolo

In questo articolo spiegherò quali sono le 20 impostazioni fondamentali per ottimizzare il tuo canale YouTube e ti fornirò un template che potrai utilizzare per la Descrizione dei tuoi video. Se dovessi avere necessità di un supporto più Specifico e Personale ricordati che puoi usufruire del Confronto Diretto o della Consulenza con Studio del Caso.


20 impostazioni fondamentali

Template Descrizione per Video YouTube

QUA SCRIVI LA DESCRIZIONE DEL VIDEO (ALMENO 3 RIGHE) UTILIZZANDO PAROLE COERENTI CON IL TITOLO, I TAG E IL CONTENUTO DEL VIDEO.

⏰ISCRIVITI per le Migliori Guide e Strategie  ► https://www.youtube.com/@iboblive?sub_confirmation=1

📣 COME POSSO AIUTARTI 📣
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
GUIDE E CONSULENZE ►► https://www.ibob.tv/
NEWS INSTAGRAM ►► https://www.instagram.com/iboblive
COMMUNITY DI CREATORS ►► https://discord.gg/ibob-584052682189307904

📷 COSA UTILIZZO PER I VIDEO 📷 (Link Affiliato)
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
Lista Amazon ►► https://www.amazon.it/shop/iboblive

⏰ INDICE CONTENUTI ⏰
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
Intro | 00:00
Parte1 | 00:15
Parte2 | 01:07
Parte3 | 01:43
Parte4 | 05:43
Parte5 | 06:45
Conclusioni | 09:45

Impostazioni nel dettaglio


1. Impostazioni base del canale YouTube

Per prima cosa, su YouTube, clicchiamo sull'icona in alto a destra del nostro account e andiamo su YouTube studio. In basso a sinistra abbiamo il tasto impostazioni e la seconda Tab a sinistra sarà canale.



Qua vedremo le impostazioni di base del nostro canale quindi è fondamentale selezionare il paese di residenza per andare a posizionare bene i nostri contenuti ed inserire una serie di tag che richiamano il nostro nome, il nostro brand e le informazioni più comuni che inseriamo all'interno dei nostri video. In questo modo sarà più facile per YouTube farvi uscire nei risultati di ricerca delle persone che cercano questi argomenti.


2. Impostazioni avanzate

Per prima cosa è fondamentale impostare il canale come non destinato ai bambini. YouTube ha infatti delle grandissime limitazioni per i contenuti destinati a questo target perché deve giustamente tutelare i bambini. A meno che non realizzate contenuti per quello specifico target è importante avere l'impostazione su "No"



3. Idoneità alle funzionalità

In questa tab è importantissimo che attiviate tutte le funzionalità.



Soprattutto la seconda e la terza richiedono la verifica di alcuni dati, come ad esempio il numero di telefono, e se vi sarete dimenticati di attivarle avrete una buona fetta di funzionalità di YouTube limitate.


4. Impostazioni predefinite

E ora spostiamoci su qualcosa di veramente fondamentale: le impostazioni predefinite dei video precaricati.



Qua andrete a definire tutte le impostazioni che verranno già visualizzate quando andrete a caricare un video e la più importante di queste è la preimpostazione della descrizione. Come vedete la mia descrizione ha un template ben preciso che è costruito appositamente per massimizzare la riuscita del video e che trovate all'inizio di questo articolo.


5. Link iscrizione automatica

Innanzitutto in alto c'è un link al mio canale YouTube che non è però un "link generico". Termina infatti con "sub confirmation=1". Se create un link YouTube con questa struttura, quando qualcuno lo cliccherà, si aprirà il canale e comparirà un popup al centro con la richiesta di iscriversi al canale.





E vi posso assicurare che questo semplice link, messo su social esterni e in descrizione ai video, aumenta di molto le iscrizioni al canale visto che la maggior parte delle persone guardano video ma non pensano mai di iscriversi.


6. Template descrizione

7. Link Affiliati

Subito sotto tendo a inserire i link affiliato di Amazon come, ad esempio, una lista di cosa utilizzo per i video. In questa sezione vi consiglio anche di specificare che sono link affiliati per trasparenza nei confronti del pubblico.



Anche perché, sapendo che cliccandoli potranno supportarvi senza spendere niente di più, saranno probabilmente più propensi a farlo.


8. Indice dei contenuti

Ultimo, ma non per importanza, l'indice contenuti. Questo è un template standard, richiesto da YouTube, per dividere il video in capitoli (come vedete nella maggior parte dei miei contenuti YouTube).


Questi capitoli in realtà non servono solo a dividere il video e aumentare il tempo medio di visualizzazione del pubblico ma sono anche importanti a livello di indicizzazione. Se ad esempio vado a cercare su Google "Come impostare obs per evitare il lag" vedrete che scorrendo comparirà il mio video con sotto tutti i capitoli indicizzati perché, proprio grazie alle parole chiave dei capitoli, sono finito nei risultati di ricerca di Google.



9. Visibilità del video

Per concludere è importante impostare la visibilità del video su "privato" oppure "non in elenco" così da evitare di pubblicarlo per errore  e di inserire comunque i tag di richiamo al proprio nome come predefiniti così che siano già inseriti quando carichiamo un nuovo video.



E ora Vediamo le impostazioni corrette per caricare un video su YouTube. In figura ho selezionato un file video, che è uno spoiler di un prossimo video che uscirà sul canale, e come vedete in figura, mi sono trovato già le impostazioni predefinite che avevamo impostato poco fa.



10. Descrizione efficace

È ora il momento di scrivere una descrizione quanto più precisa, completa e collegata al titolo del video. YouTube indicizza infatti il contenuto in base a quanto sono coerenti le parole chiave messe nella descrizione, nel titolo e quelle proprio dette all'interno del video. Mettetela in alto e poi lasciate sotto tutto il resto delle informazioni che avevamo già preimpostato ricordandovi di modificare l'indice contenuti con i minutaggi corretti degli argomenti del video.



Poi andate a caricare una miniatura e, per quanto riguarda l'ottimizzazione di titoli, copertine, e come ottimizzare i video da pubblicare, avete un'intera playlist sul mio canale YouTube che vi guida passo dopo passo alla strutturazione di video YouTube che funzionano.


11. Playlist

Un'impostazione importante è quella del playlist. Ragazzi: create playlist per organizzare i vostri video!



Come vedete le mie playlist sono organizzate in base agli argomenti che tendo a spiegare sul canale e sono create proprio con delle parole chiave ricercabili. Anche le Playlist possono essere infatti trovate tramite Google e tramite la ricerca YouTube. Per questo la mia playlist su YouTube non si chiama semplicemente YouTube ma si chiama "come crescere su YouTube".


Ora Vediamo le spunte fondamentali da mettere all'interno di un video in fase di pubblicazione per evitare che l'algoritmo lo limiti.


12. Limitazione bambini

Prima di tutto "il video non è destinato ai bambini" (questo ovviamente tranne nel caso in cui il vostro target specifico siano proprio i bambini). Dovete sempre selezionare questa opzione altrimenti il video avrà una Reach totalmente limitata.



13. Limitazione IA

Subito sotto è presente anche l'opzione "contenuti alterati" che è una limitazione legata ai contenuti in intelligenza artificiale. Quindi se il vostro video non è generato in intelligenza artificiale è importante che voi selezioniate "No" così da non far limitare il contenuto dall'algoritmo di YouTube. Ricordatevi anche di attivare i capitoli automatici.



14. Feed iscrizioni

Per concludere in questa pagina è importante sapere a cosa serve l'opzione "pubblica nel feed iscrizioni e invia una notifica agli iscritti". In pratica, quando andremo a pubblicare soprattutto uno shorts, che non è magari direttamente correlato come argomento al nostro pubblico, in alcuni casi, potrebbe convenire disattivare questa opzione per far sì che questo sia proposto a pubblico esterno già adatto a quel target piuttosto che ai nostri iscritti che magari potrebbero skipparlo. Questi sono casi molto rari ma è importante sapere come funziona questa opzione per poterla sfruttare al meglio.



15. Schede a fine video

Ultima opzione che aumenterà al massimo la diffusione e la visibilità del vostro video sono le schede e soprattutto quelle di fine video. quindi selezionando "elementi video" e di seguito cliccando su "aggiungi una schermata finale" andate sempre a inserire dei video video correlati o ancora meglio delle playlist che avete creato appositamente.



16. Playlist home canale

Una volta create le playlist e inseriti i video in modo corretto assicuratevi anche di personalizzare il vostro canale per mostrarle.


17. Video trailer

Quindi recatevi sempre su YouTube studio nella sezione "personalizzazione" e impostate il video promozionale visualizzabile a chi non è iscritto e il video in primo piano per chi invece è iscritto.




Come vedete dall'immagine, sotto alle impostazioni del video in evidenza, avrete altre due opzioni importanti: "consigli per i tuoi spettatori" con i "per te" e, ancora più importante, le sezioni in primo piano. Per ottimizzare il canale ho rimosso le playlist già presenti consigliate automaticamente da YouTube e ho aggiunto le due più importanti del mio canale che sono: "come crescere su YouTube" e "come crescere su Twitch".


18. Handle e descrizione

Le impostazioni fondamentali di personalizzazione non finiscono qua. Dovrete andare in "informazioni di base" e assicurarvi di aver creato l'handle e di avere una descrizione sensata e coerente tra tutti i social. Quindi ad esempio potreste usare la stessa bio che usate su Instagram e che abbia magari delle parole chiave anche in questo caso che siano ricercabili.



19. Link ai vostri profili social

Dovete assicurarvi di aver inserito tutti i link ai vostri Social fondamentali e, qualora lo aveste, al vostro sito web.



20. Mail di contatto

Ultima importantissima informazione: una mail di contatto che, un domani, aziende o possibili collaboratori andranno ad utilizzare per contattarvi.


Conclusione

Queste erano le 20 impostazioni più importanti da conoscere per ottimizzare un canale YouTube nel 2024. Se ti sono tornate utili e non le conoscevi passa a scrivermelo nei commenti del video su YouTube oppure contattami se hai altri dubbi.

651 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page